Bagni di San Filippo, le Terme della Balena Bianca

Bagni di San Filippo
Stabilimento termale con piscina e trattamenti e Terme Libere del Fosso Bianco
dove sono, cosa vedere, prezzi e offerte delle Terme di San Filippo

Bagni San Filippo è una piccola località termale in Val D’Orcia, nella parte meridionale della Toscana. Qui si trova sia lo stabilimento termale con piscina e trattamenti sia le terme libere del Fosso Bianco, dove confluiscono diverse sorgenti di acqua calda in un susseguirsi di pozze dove e’ possibile fare il bagno tutto l’anno e ammirare le particolari formazioni calcaree che per le suggestive forme hanno ispirato diversi nomi come la balena bianca o il ghiacciaio.

Per la sua posizione alle pendici del Monte Amiata nel Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia,  Bagni San Filippo è la base ideale per visitare le numerose attrazioni del sud della Toscana, gustare i prodotti tipici e gli ottimi vini della zona.

Già noti ai Romani, i Bagni San Filippo si trovano in una zona di grande interesse paesaggistico e naturalistico. I Bagni furono ristrutturati nel 1566 per volontà di Cosimo I de’ Medici. Furono frequentati anche da altri illustri personaggi appartenenti alla famiglia de’ Medici, come Lorenzo il Magnifico, che vi si recò nel 1485, e il Granduca Ferdinando II, che tentò, nel 1635, di liberarsi da un persistente “mal di capo”

Oggi le Terme di San Filippo, con i loro moderni impianti, sono meta ideale per una vacanza rilassante e offrono, grazie alle proprietà curative delle loro acque, un valido rimedio contro varie affezioni.

Le Terme di San Filippo

Le Terme San Filippo sono la meta principale del paese, con hotel, ristorante, piscina, cure termali e centro benessere l’offerta per un soggiorno rilassante e rigenerativo è ampia.

Le cure termali consistono di bagni, fanghi inalazioni e vari tipi di aerosol. Il centro benessere offre diversi trattamenti per viso e corpo e una linea di prodotti bellezza.

E poi la splendida piscina ad una temperatura di 40 gradi con cascata idromassaggio con le sue acque ricche di zolfo, calcio e magnesio.

Fosso Bianco, Terme Libere Bagni San Filippo

Il Fosso Bianco è un torrente immerso nel bosco dove confluiscono diverse sorgenti di acqua calda in un susseguirsi di vasche dove è possibile fare il bagno tutto l’anno e ammirare le particolari formazioni calcaree che per le suggestive forme hanno ispirato diversi nomi come la balena bianca o il ghiacciaio.

L’ area è raggiungibile da una strada a monte del paese. Le prime pozze e le prime formazioni calcaree sono poco distanti mentre per vedere la famosa cascata e fare il bagno nelle bianche acque sulfuree si deve andare oltre.  Attraverso un suggestivo percorso pedonale immerso nel verde della boscaglia si arriva alle pozze, accompagnati dal fruscio dell’acqua.

L’accesso a tutta l’area del Fosso Bianco è gratuito. L’ area è piuttosto estesa, le prime vasche che si incontrano lungo la strada e risalendo il torrente sono caratterizzate da acque trasparenti molto calde ma in scarsa quantità sufficenti a mantenere le vasche tiepiede.

Proseguendo invece per la strada principale e poi lungo il sentiero che costeggia il fiumiciattolo si giunge alla Cascata della Balena, un enorme blocco di calcare formato dai sedimenti delle bianche acque ipertermali.

Queste mescolandosi al torrente gli conferiscono il tipico colore bianco-azzurro che crea un forte contrasto con il bosco circostante. Scendendo ancora a valle si giunge in prossimità dello stabilimento termale dove le abbondanti acque della piscina sono rilasciate nel Fosso Bianco aumentandone la temperatura.

Balena Bianca: La Cascata così chiamata per la somiglianza con la bocca di una balena, è la formazione calcarea più suggestiva del Fosso Bianco. Qui scorrono le acque più calde non usate dallo stabilimento termale che sgorgano a 48º dalla sorgente poco distante, garantendo una temperatura talmente alta da permettere di fare il bagno anche fuori stagione.

La quantità e il percorso dell’acqua che scende dalla cascata viene cambiato abbastanza frequentemente, trasformando in poco tempo lo scenario con nuove forme e colori; infatti soprattutto nel periodo invernale le acque termali si mischiano a quelle piovane ricche di materiale organico o minerale che depositandosi insieme ai calcari crea sfumature di colore sul verde o marrone rossiccio.

Spesso si possono trovare piccole vasche realizzate dagli abitanti del luogo o dai turisti direttamente sotto la pare verticale della cascata per raccogliere le acque più calde prima che si mescolino a quelle del Fosso Bianco. Queste vasche si formano semplicemente lasciando fluire l’acqua attraverso muretti a secco composti di qualche pietra, rametti e foglie; ben presto i tartari depositati cementificano la struttura rendendola impermeabile. Sul fondo di queste si depositano i preziosi fanghi termali usati per il trattamento della pelle del viso e del corpo.

L’ Acqua Passante: L’ Acqua Passante è una piccola fonte a valle del paese conosciuta per la ricchezza di minerali e la composizione chimica. Vi si arriva tramite un breve percorso pedonale in corrispondenza del Parco Citerni a valle del centro abitato. Alcuni abitanti e villeggianti della località termale usano bere questa acqua durante i pasti.


Le Terme di San Filippo: hotel & Spa

Le acque termali delle piscine delle Terme di San FIlippo sono acque solfuree-solfate-calciche-magnesiache ipertermali. Le proprietà analgesiche, antinfiammatorie e miorilassanti per le articolazioni e quelle anticatarrali, fluidificanti e antimicrobiche per le mucose, si aggiungono alle proprietà del fango naturale da esse depositato, addizionato con argilla e lasciato maturare a lungo in apposite vasche, dove viene manipolato con metodi ancora tradizionali e raccolto per l’uso, in secchi immersi nel calore delle stesse acque.

La piscina si trova al centro del suggestivo scenario rappresentato dai bianchi depositi calcarei e dal verde della macchia del Fosso Bianco, raggiungibile dall’hotel tramite un sentiero che attraversa una serie di ruscelli termali fumanti. La piscina termale è aperta anche agli ospiti esterni ed è dotata di parcheggio, spazi solarium attrezzati e servizio bar.


Terme di San Filippo: orari e prezzi

Orario Continuato 9-19
Lunedì 9-17
Martedì CHIUSO

Giornaliero adulti dal Lunedì al Venerdì €12
Sabato Domenica e festivi €14

Giornaliero ragazzi dal Lunedì al Venerdì €8
Sabato Domenica e festivi €10

Pomeridiano: dal Mercoledì al Venerdì dopo le 15:00 e lunedì dopo le 13:00
Adulti 9€
Ragazzi 6€

Pomeridiano: Sabato, Domenica, Festivi dopo le 15:00
Adulti 11€
Ragazzi 8€

Terme Bagni di San Filippo: il Centro Benessere

Le proprietà rilassanti e benefiche delle acque solfuree e dei loro sedimenti rendono i trattamenti offerti dal Centro Benessere toscano unici e naturali.

Ai trattamenti tipicamente termali, come l’idromassaggio in acqua termale, il peeling con i sedimenti termali lasciati dalle preziose acque, il fango termale per maschere viso e per trattamenti detossinanti e rilassanti per il corpo, si uniscono tanti altri trattamenti di bellezza e massaggi della tradizione occidentale e orientale.

Gli ambienti della spa, luminosi e accoglienti, si affacciano sulle crete della Val d’Orcia e sono l’ideale per godere di un completo relax. Il Centro Benessere è aperto sia agli ospiti dell’hotel che agli ospiti esterni.

L’Hotel, al centro del piccolo abitato di Bagni San Filippo, è immerso in un vasto parco, con una parte di giardino fiorito dove per tutti gli ospiti è possibile trovare il proprio angolo preferito di relax. Il nucleo originario è un palazzotto di campagna del 1700, da sempre destinato ad accogliere il turismo termale della Val d’Orcia. La hall, gli ambienti di soggiorno, il ristorante e il bar si affacciano sulla piazzetta interna, mentre le camere sono rivolte verso la campagna o il giardino.

Alle Terme San Filippo si praticano cure di balneoterapia, fangobalneoterapia, inalazioni, aerosol, aerosol ionizzato, aerosol sonico, docce nasali micronizzate usate nella cura di:

  • malattie osteo-neuro-articolari osteoartrosi e reumatismo articolare subacuto e cronico primario
  • artropatie croniche
  • neuriti
  • distrofie ossee
  • postumi di traumi articolari
  • sciatalgie
  • spondilite anchilosante
  • artrite psorisiaca,

Oltre a: periartriti, tendiniti, borsiti, rigidità muscolare, alcune patologie infiammatorie in fase non acuta; malattie dermatologiche eczemi, psoriasi, acne giovanile, dermatite seborroica, pruriti.

Malattie dell’orecchio, naso e gola riniti croniche aspecifiche, riniti paranasali croniche aspecifiche,sinusiti anteriori e posteriori croniche, rinoetmoiditi, laringiti croniche, tracheiti e faringiti croniche, otiti catarrali croniche. malattie dei bronchi e dei polmoni bronchiti croniche, tracheo-bronchiti croniche, bronchiectasie, bronchiti croniche enfisematose non complicate, bronchiti asmatiformi, silicosi, asbestosi, pneumoconiosi.

Le terme sono collegate internamente all’hotel e dotate di ingresso indipendente per gli esterni. Lo Stabilimento termale è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale per le seguenti patologie e prestazioni.


Dove dormire alle Terme di San Filippo

Come accennatto è possibile dormire nella struttura alberghiera delle Terme di San Filippo, dotata di Spa, ristorante e piscina termale per gli ospiti qui potete controllare disponibilità e prezzi

Hotel Terme San Filippo a Bagni San Filippo

In alternativa qui sotto c’è una mappa degli hotel e b&b nei pressi delle Terme di San Filippo

Cosa vedere nei dintorni delle Terme di San Filippo

Bagni di San Filippo e le sue Terme si trovano nel cuore della Toscana, in provincia di Siena, e sono molte le cose da vedere nei dintorni.

  • Il Monte Amiata e il Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia, proprio dove si trovano le terme;
  • Siena;
  • La Riserva Naturale Lucciolabella;
  • Il Lago di Bolsena

 

Un blog su Terme, SPA, Hotel di Lusso, e Benessere

Altre storie
Hotel Terme di Saturnia