Le Più Belle Terme di Budapest

Quali sono le più rinomate Terme di Budapest e cosa vedere nella bella capitale ungherese

Quali sono le più rinomate Terme di Budapest e cosa vedere nella bella capitale ungherese

Le terme di Budapest sono una delle molte attrattive per cui vale la pena visitare la capitale ungherese, nata dall’unione delle due città, Buda e Pest, e da una terza città meno famosa, Obuda.

Ciascuna con le proprie peculiarità e la sua storia, da quella più antica a quella moderna, una città entusiasmante e piena di vitalità.


I Bagni Termali di Budapest

Budapest è famosa in tutta Europa per le sue terme, frequentate non solo dagli ungheresi, ma anche dai numerosi turisti che vi si recano attirati dall’idea di potersi rilassare godendo dei benefici delle acque nonchè dei massaggi e dei servizi aggiuntivi offerti a prezzi vantaggiosi.

Ci sono più di cento sorgenti termali nel sottosuolo di Budapest, attorno alle quali sono state realizzati molti impianti, la città è conosciuta come la Regina delle Acque.

La capitale magiara è dunque la capitale dei fumi, dei vapori e delle acque minerali. Qualcuno dice che grazie alle terme a Budapest si possa addirittura ringiovanire!

Disclosure: alcuni dei nostri articoli contengono link di affiliazione (come affiliato Amazon guadagno dagli acquisti idonei).


Tipologia di Strutture Termali a Budapest

Le strutture termali sono molto variegate: alcune sono state costruite dove erano già presenti le terme romane mantenendone lo stile, altre sono più moderne ed altre ancora in stile dell’Art Nouveau.

Essendo così numerose, non è possibile visitarle tutte nel corso di un breve soggiorno in città, di seguito nell’articolo elencheremo quelle che sono le strutture più caratteristiche da non perdere.

In alcuni casi è possibile alloggiare negli hotel e avere accesso alle terme direttamente, anche se la maggior parte prevedono che l’entrata possa anche essere indipendente, ovvero consentita anche a coloro che non hanno scelto una camera, ma che vogliano trascorre del tempo immersi nelle acque. Le terme si possono frequentare tutto l’anno.


Qualche Consiglio Pratico

Le terme sono dislocate un po’ ovunque nella città, non è difficile trovarle e raggiungerle.

Generalmente dopo le 17 offrono uno sconto sul biglietto di ingresso e considerando che molte chiudono in tarda serata, si avrà comunque il tempo di usufruirne senza fretta.

Oltre ai bagni termali è possibile avere a propria disposizione dei servizi aggiuntivi, come ad esempio massaggi oppure i bagni turchi, che non hanno costi esorbitanti e possono rendere assai più piacevole la vostra permanenza.

Di per sè i servizi sono generalmente piuttosto essenziali, quindi è opportuno pensare di portare un asciugamano, le ciabatte e un eventauale cambio nonchè il necessaire per la doccia.

In altre strutture il servizio è più ricco di comfort, per cui viene consegnato anche tutto l’occorrente utile ai bagni. Nel dubbio è bene consultare i siti ufficiali delle strutture e controllare se ci sono anche cassette di sicurezza per lasciare i propri oggetti.


Le Più Rinomate Terme di Budapest

Sicuramente c’è l’imbarazzo della scelta per coloro che si recano a Budapest alla ricerca di una struttura termale. Qui di seguito ne elenchiamo alcune che sono tra le più famose della città.


Le Terme Gellert

Le Terme Gellert

Sono tra le più conosciute in città. La struttura è in pieno stile liberty, donando alla piscina particolare fascino.

Al loro interno ci sono ben dieci piscine e durante i rilassanti bagni si possono ammirare tutti i mosaici, le statue, le ceramiche e le vetrate lavorate che colorano i fasci di luce che le attraversano.

Hanno da poco festeggiato i cento anni di attività, sono state aperte il 1918, anche se la loro storia risale a molti secoli prima; vi sono infatti testimonianze sulle attività curative che risalgono al Medioevo.

L’acqua proviene dalle sorgenti del Monte San Gerardo, questo storico bagno si trova poco distante dal Ponte della Libertà e con un biglietto del costo di 15 euro si può rimanere per tutta la giornata.

Controlla Offerte e Recensioni


terme rudas

Terme Rudas

Le terme affondano le proprie radici indietro nel tempo; la cupola sorretta da ampie colonne a pianta ottagonale risale alla dominazione ottomana.

Ma è all’inizio del ventesimo secolo che questo centro termale è stato aperto al pubblico ufficialmente.

Le piscine sono disponibili a tutti, uomini e donne, per cui non c’è nessun problema di accesso, mentre per ciò che concerne le entrate per i bagni turchi, occorre fare attenzione, poichè ci sono ingressi separati con differenti orari.

Leggi Recensioni e Orari delle Terme Rudas


Terme di Kiraly

Anche questo stabilimento termale è stato costruito in epoca ottomana. Ci sono diverse piscine con temperature crescenti, dalla più fredda alla più calda, dai 26 ai 42 passando per i 38.

Non disponendo di una sorgente propria, queste terme ricorrono a una sorgente di acqua calda che giunge dalle terme di Lukacs tramite un acquedotto. Vengono spesso organizzati eventi notturni.

Controlla Offerte e Recensioni delle Terme di di Kiraly


Le Terme Szechenyi

Le Terme Szechenyi

Le terme di Szechenyi hanno aperto al pubblico nel 1881. Nella struttura sono presenti ben 18 fra piscine e pozze con temperature variabili, fino a 40 gradi.

Le vasche sono sia interne alla struttura, che esterne, in modo da poter essere vissute sia d’inverno che d’estate, si trivano nell’area del parco Városliget.

Gli ambienti ben si prestano anche per eventi all’aperto con tanto di dj e animazioni per feste e ricevimenti.

Controlla Offerte e Recensioni delle Terme Szechenyi


Le Terme Danubius Grand Hotel Margitsziget

Presso questo hotel, situato sull’isola Margherita, proprio al centro del fiume, ci sono queste altre terme.

Anche in questo caso si tratta di un impianto termale che non è strettamente riservato ai proprio clienti, ma è aperto ai visitatori esterni.

Il centro offre anche la possibilità di usufruire di altri spazi dove sono presenti saune e solarium. Raggiungibile con la metropolitana 2.

Controlla Offerte e Recensioni


Le terme di Dandar

Nell’omonima via, si trovano queste terme, considerate tra le migliori della città. Vi si può accedere tutti i giorni e le sue acque sono particolarmente ricche di calcio e magnesio.

Controlla Offerte e Recensioni delle Terme di Dandar


Le Terme di Dagaly

Viste dall’alto sono davvero molto particolari: sono otto piscine di diverse forme e con acque a temperature diverse.

Sono adatte sia per i bambini che per gli adulti e hanno un biglietto giornaliero piuttosto accessibile.

Controlla Offerte e Recensioni delle Terme di Dagaly


Terme di Veli Beji

Per gli amanti del lusso, l’hotel Csaszar Hotel, offre ambienti rifiniti e un’atmosfera magica di altri tempi. Vi sembrerà di vivere nell’Impero ottomano.

Controlla Offerte e Disponibilità delle Terme di Veli Beji


Terme di Bük

Se si vuole fare una gita fuori Budapest, potreste andare in un bellissimo hotel familiare, il Corvus Hotel Bük che offre un’atmosfera intima e la possibilità di scegliere tra 19 piscine così suddivise: 12 all’aperto, 1 mezza coperta e le restanti completamente al coperto.

Oltre allo svago che possono offrire così tante piscine, l’hotel offre anche il parco ricreazionale rinnovato molto recentemente.

Controlla Offerte e Recensioni


Le terme di Csillaghegy

Sebbene non sia proprio da considerarsi termali, questo stabilimento è il più antico di Budapest, per cui è possibile provare le tre piscine, aperte anche inverno, pagando un biglietto che consente di usufruire anche di un armadietto in cui lasciare i propri beni.

Controlla Offerte e Recensioni delle Terme di Csillaghegy


Budapest

Nel tempo che rimane, cosa vedere a Budapest

Ritagliatevi un po’ di tempo libero per esplorare la città tra una piscina e l’altra, la capitale ungherese è ricca e variegata, per tutti i gusti.

Non a caso è stata definita la Parigi dell’Est. Ci sono, infatti, delle analogie: per esempio il Danubio che taglia la città come la Senna nella capitale francese ed una collinetta che ricorda quella di Montmartre.

Il quartiere di Buda è il luogo che ha dato l’origine alla città e qui si può visitare il famoso castelloBudavári Palota in ungherese, dove si rifugiarono gli abitanti di Pest in seguito alle incursioni mongole nel territorio ungherese.

I mutamenti dovuti ai diversi passaggi storici si ritrovano nei luoghi di culto, che furono prima cristiani e poi musulmani.

Pest è il volto più giovane della città e pur non avendo i grandi musei che si trovano a Buda, è l’area più creativa della città, attrattiva per turisti ed artisti.

Qui si possono visitare il Duomo di Santo Stefano, la grande sinagoga e la casa del Terrore, famigerato luogo di tortura, utilizzato sia dai nazisti sia dai comunisti.

Per gli amanti dell’arte, tappa obbligata è il Museo di Belle Arti in cui si potranno vedere i più grandi capolavori di artisti europei, da Giotto a Tiepolo, da Raffaello a Tiziano, da Rembrandt a Picasso, da Monet a Cezanne, solo per citarne alcuni.

Più singolare e un po’ decentrato, ma facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, è il Parco delle Statue dove sono conservate le statue utilizzate durante il comunismo, o almeno quelle che non sono state distrutte dopo la caduta del muro e la fine dell’ex Unione Sovietica.

Non sono certamente opere raffinate, tutt’altro, ma rappresentano un’era e ne conservano la memoria.

Se invece si vogliono fare due passi nella natura oppure una bella pedalata, si può scegliere di andare all’Isola di Santa Margherita.

Da non perdere ci sono poi le guglie gotiche del palazzo del parlamento, una delle principali immagini sulle cartoline della città di Budapest.

Un blog su Terme, SPA, Hotel di Lusso, e Benessere

Altre storie
I 9 Migliori Hotel Vicini alle Terme di Saturnia